informazioni e modulistica

L’inserimento del bimbo al nido

E’ questo un momento estremamente delicato sia per i bambini sia per i genitori.
Il tempo dedicato all’inserimento varia in funzione della relazione del bambino.
E’ consigliabile effettuare un colloquio conoscitivo coi genitori prima dell’inserimento.
Nella prassi comune l’inserimento avviene con le seguenti modalità:

1° giorno h. 9:30 – 11:00 (con la presenza di mamma o papà)
2° giorno h. 9:00 – 11:00 (con la presenza di mamma o papà)
3°-4° giorno h. 9:00 – 11.00 (senza mamma o papà)
5° giorno h. 9:00 – 12:00 (con pranzo senza mamma o papà)

La settimana successiva si continuerà con l’orario e le modalità stabilite il 5° giorno per uno, massimo due giorni i e successivamente si procederà gradualmente con l’inserimento dell’orario richiesto all’atto dell’iscrizione.
L’educatrice di riferimento o la responsabile programmerà di giorno in giorno la permanenza al nido, sia del piccolo che del genitore, in base alla reazione del bambino.

torna su

Rapporti con le famiglie

Vogliamo che Il rapporto tra nido e famiglia sia sereno e di reciproca fiducia; per questo motivo proponiamo momenti di confronto e scambio quali:

  • riunioni annuali di inizio e fine anno con i genitori al fine di chiarire l’approccio educativo del nido, la giornata tipo svolta dai loro bambini e l’organizzazione del lavoro educativo per tutto il corso dell’anno didattico.
  • colloqui individuali con i genitori  su richiesta-bisogno in corso d’anno e sempre a fine anno
  • questionario di rilevazione del grado di soddisfazione dell’utenza del nido consegnato alle famiglie a fine anno;
  • momenti di festa , incontri tematici di approfodimento su tematiche pedagogiche.

Chiediamo inoltre la diponibilità dei genitori ( in ingresso e uscita dal nido ) allo scambio di informazioni inerenti il proprio bimbo/a.

torna su

Ulteriori fattori di qualità del servizio

FATTORI    INDICATORI
Spazio all’aperto Presenza di giardino attrezzato
Vivibilità dell’ambiente Presenza di illuminazione naturale e areazione naturale
Fornitura di materiali di consumo Pannolini, fazzoletti di carta, salviettine usa e getta e tutto l’occorrente per la nanna
Adeguatezza dei materiali Tessuti ignifughi, tempere e smalti ad acqua per le pareti e arredi certificati, giochi prevalentemente in materiali naturali e biologici
Confronto pedagogico con le famiglie Colloqui con i genitori prima dell’inserimento per valutare la possibilità di personalizzazione dello stesso
Gestione delle emergenze Previsto piano di evacuazione come da normativa (D. Lgs 19/09/94 n.626 – D.M. 10/03/98 e D.M. 26/08/92)
Momenti di confronto-condivisione Festa di fine anno a tema: genitori, nonni e bambini
Serate-Laboratorio per genitori ( costruiamo i giocattoli per i nostri bambini)
Spazio famiglia: incontri bimestrali di confronto tra genitori
Attività aggiuntive: Corso di Inglese con metodo Helen Doron English, con insegnante specializzata e certificata
Corso di Massaggio infantile con Metodo Max Pie

torna su

Ricongiungimento con i propri cari

I bambini potranno essere riaffidati solo ai genitori o a persone munite di delega precedentemente compilata e firmata anche dai genitori del piccolo.

torna su

Allontanamento e riammissione del bambino malato

L’allontanamento del bimbo dal nido in caso di malattia prevede l’applicazione delle norme sanitarie per le comunità infantili decise dall’ ASL MI3 con particolare riguardo alla Delibera n. 7/18853 del 30/09/2004 della Regione Lombardia (piano di riordino delle malattie infettive).
Le casistiche sono le seguenti:

  • febbre superiore a 38,5 °C rettali
  • congiuntivite purulenta
  • esantema (fuoriuscita a livello dell’epidermide di macchie o puntini sospetti)
  • vomito e diarrea (più di tre scariche in tre ore)

Tali norme verranno esposte nella bacheca del nido e saranno così sempre visionabili dai genitori .
L’asilo ha  la possibilità di somministrare paracetamolo (es: tachipirina) a bimbi con febbre superiore ai 38°C, ma solo con autorizzazione debitamente compilata e firmata dai genitori e rilasciata all’atto dell’iscrizione. Prima della sua somministrazione, sarà premura del personale interno al nido contattare i genitori del bimbo malato.
La riammissione al nido non è subordinata alla presentazione di un certificato medico rilasciato dal proprio pediatra, ma è sufficiente un’autocertificazione rilasciata dal genitore (modulo consegnato all’atto dell’iscrizione). Quest’ultima verrà consegnata al nido al momento della riammissione del bambino dopo la malattia.

torna su

Calendario di apertura del nido

L’asilo nido è aperto dall’ultima settimana di Agosto al  31 luglio di ogni anno, dal lunedì al venerdì dalle ore 7:30 alle ore 19:30.
Il calendario prevede la sospensione del servizio durante le classiche festività e nel periodo natalizio (per massimo 1 settimana). Ad ogni inzio anno verrà esposto in bacheca il calendario delle chiusure previste per l’anno in corso.

torna su

Fasce di frequenza e rette

09:00 – 16:00 full time  
07:30 – 19:30  full time open
13:00 – 19:30  part-time pomeridiano
07:30 – 13:00  part-time mattutino
Tariffa oraria  “micro nido” ( solo per bambini iscritti al nido)

Durante il corso dell’anno didattico (da settembre a luglio) è possibile effettuare, per motivate ragioni,  un solo  cambio di turno.
Le rette comprendono: il pasto (escluso per il part-time pomeridiano), le merende, i pannolini e tutto l’occorrente per il momento della nanna (lenzuolo, federa, copertina).
I genitori dovranno procurare per il proprio bambino/a il necessario corredino composto da: calzine antiscivolo, sacca di tela con due cambi completi (body, tute, magliette, calze), asciugamano e due bavaglini. Tutto deve essere contrassegnato con nome e cognome.
La retta è pagata con modalità di addebito diretto su conto corrente il giorno 10 del mese successivo alla frequenza.

torna su

Iscrizione al nido

L’iscrizione al nido (anche per coloro che inizieranno a frequentare il nido nei mesi successivi a settembre) è di € 130,00 (vale da settembre a luglio di ogni anno). Non è rimborsabile in caso di rinuncia e al suo scadere va rinnovata anticipatamente entro la metà del mese di luglio.

SCONTI
Sono previsti sconti sulle rette nei seguenti casi:

  • Malattia
    In caso di assenza continuativa dal nido per malattia per un intero mese (dal primo all’ultimo giorno del mese stesso), la retta verrà dimezzata. Se l’assenza per malattia è pari a due settimane (nello stesso mese), verrà applicato uno sconto sulla retta del 10% per il mese corrispondente.
  • Iscrizione di fratelli, sorelle o gemelli in contemporanea.

Non sono previsti sconti per assenze dovute a vacanze.

La fatturazione delle prestazioni avverrà in esenzione di I.V.A. come espressamente previsto dall’art. 10 n. 21 del D.P.R. n. 633 del 26 ottobre 1972 (Legge I.V.A.).

I DOCUMENTI NECESSARI PER L’ISCRIZIONE
L’ammissione del bambino all’asilo nido richiede la presentazione obbligatoria di alcuni documenti da consegnare entro il primo giorno d’inserimento e la cui validità è solo per l’anno in corso:

  • Autocertificazione del genitore che dichiari il proprio bambino in buona salute e idoneo a frequentare la comunità del nido.
  • Copia del certificato delle vaccinazioni obbligatorie per Legge, rilasciate dall’ A.S.L competente.
  • Delega al ritiro del bimbo da parte di eventuali terzi oltre mamma e papà.
  • Nel caso di intolleranze e allergie a cibi o sostanze di varia natura, richiediamo un certificato medico che le attesti: se si rende necessaria un’ alimentazione particolare, tale certificato deve elencare i cibi da non somministrare e le possibili varianti da comunicare alla Cucina.
  • Pagamento tassa di iscrizione
  • Modello di addebito diretto su c/c compilato

LISTA DI ATTESA
Il Bosco delle Meraviglie  raggiunta la capienza massima di 30 bimbi effettua una lista d’attesa adottando i seguenti criteri:

  • richiesta di frequenza a tempo pieno
  • ordine cronologico di presentazione della richiesta

RITIRO
Al momento dell'iscrizione l'utente si impegna a far frequentare il nido per l'intero corso dell'anno scolastico, cioè da settembre a luglio. In caso di ritiro, dovuto a gravi ragioni di salute del bambino, per valide motivazioni o per altre ragioni, l'utente del nido dovrà versare la retta del mese in corso, più una penale corrispondente a tre retta mensili o dare un preavviso di due mesi.

torna su

Modulistica

torna su

La carta dei servizi e il regolamento

torna su

Riferimenti legislativi

Il servizio risponde ai requisiti gestionali ed organizzativi previsti dalla Regione Lombardia:

  • DGR n. 20588 dell’ 11 febbraio 2005 per la “definizione dei requisiti minimi strutturali e organizzativi di autorizzazione al funzionamento dei servizi sociali per la prima infanzia”.
  • DGR n. 20943 del 16 febbraio 2005 per la “definizione dei criteri per l’accreditamento dei servizi sociali per la prima infanzia”.
  • Circolare n. 45 e n. 11 del 18/10/2005 come attuazione della DGR n. 20588 dell’ 11 febbraio 2005 per la “definizione dei requisiti minimi strutturali e organizzativi di  autorizzazione al funzionamento dei servizi sociali per la prima infanzia”: indicazioni, chiarimenti, ulteriori specificazioni. Quest’ultima circolare prevede una specifica, per ogni realtà denominata nido: “al fine di permettere una migliore saturazione del nido, come già determinato per i nidi autorizzati ai sensi del Piano Socio Assistenziale 1988/90, la capacità ricettiva può essere incrementata del 20% massimo”.

torna su